TECNOLOGIA OPACIZZANTE AGLI ECCIMERI

  • Una macchina ad alte performance, “sostenibile”

  • Tratta anche superfici 3D

  • Brevettata

TECNOLOGIA OPACIZZANTE AGLI ECCIMERI

Mentre il mercato valorizza sempre più spesso gli aspetti sensoriali come l’aspetto tattile soft-touch o la resistenza superficiale ai graffi e all’usura, i produttori di antine, di manufatti con geometrie superficiali tridimensionali e di pannelli sagomati in generale, richiedono una soluzione che tratta efficacemente tutti i lati e bordi del loro prodotto. Un forno a eccimeri in grado di trattare più che un semplicissimo pannello piano.

I forni a eccimeri convenzionali lavorano su pannelli piani tramite un processo di polimerizzazione a onde corte UV in un ambiente privo di ossigeno. La tecnologia opacizzante agli eccimeri produce superfici ad alte prestazioni con effetto soft-touch. La vernice è trattata in tal modo da raggiungere un’opacità elevata, fino a 5 gloss. Inoltre, si ottiene l’effetto da molti ricercato, che impedisce le macchie da impronta digitale (touch free).

Exydry-Z fa tutto quanto e di più. Lo fa sui manufatti 3D, quindi i bordi delle antine sono opachi e resistenti quanto sono le superfici. Sviluppato internamente a Cefla Finishing, questo forno a eccimeri è un’innovazione davvero importante. L’effetto opaco, ottenuto grazie al trattamento che avviene prima della completa reticolazione, raggiunge comodamente valori al di sotto dei 5 gloss su una scala che va da 0 a 100. La resistenza superficiale dei pannelli trattati ed essiccati in Exydry-Z è estremamente alta, malgrado un’opacità così bassa.

Inoltre, abbiamo privilegiato l’aspetto della sostenibilità. L’azoto utilizzato per lavare via l’ossigeno dagli assi X, Y e Z di un pannello sagomato è sensibilmente inferiore ai forni a eccimeri convenzionali.

Forte di tre tecnologie in attesa di brevetto, questo sistema innovativo tratta, per esempio, antine con uno spessore fino a 25 mm verniciate da spruzzatrici oscillanti. Il design in attesa di brevetto consente un flusso continuo di panelli sagomati attraverso il forno, togliendo tutto l’ossigeno senza mai fermare l’impianto. Mentre i benefici chiave sono quelli relativi alla migliore qualità di finitura e alla capacità di ottenerla su degli oggetti tridimensionali, vi è ugualmente una riduzione nei costi di produzione dovuta alla razionalizzazione dei consumi di azoto.

SUPER OPACO ad alte prestazioni anche su PANNELLO SAGOMATO

Essiccazione ad eccimeri

Dietro la tecnologia a eccimeri vi è un processo di polimerizzazione che sfrutta gli UV a onde corte, eseguito in un ambiente privo di ossigeno.

Exydry-Z

Exydry-Z impiega la tecnologia agli eccimeri per ottenere una superficie resistente con effetto soft-touch, che impedisce le macchie da impronta digitale e raggiunge un’opacità elevata, anche su pannelli sagomati, questo significa anche sui bordi delle antine.

UV-R

UV-R è un forno per essiccazione a raggi UV che integra in un unico modulo tutti gli elementi del processo: trasporto, corpo UV e quadro elettrico.

SUPER OPACO ad alte prestazioni anche su PANNELLO SAGOMATO

TROVA LA SOLUZIONE ALLE TUE ESIGENZE

Cerchi la soluzione ideale della tua linea di verniciatura? Tutto quello che devi fare è selezionare il materiale che lavori, il settore o il prodotto finito. In soli 3 passaggi, otterrai alcune soluzioni dei nostri impianti di verniciatura, suddivisi in base al livello di flessibilità, al range produttivo e allo spazio fisico occupato. Troverai infatti impianti di verniciatura piccoli (S), medi (M) o grandi (L).

Trova la tua soluzione
TROVA LA SOLUZIONE ALLE TUE ESIGENZE

Potrebbe interessarti anche...

ceflaLab

Qui, ogni giorno, clienti e produttori di vernici, effettuano decine di test su nuovi prodotti vernicianti, confermando con prove industriali le soluzioni proposte al mercato e sperimentando nuove tecnologie.

scopri di più