Un processo ben pensato per un prodotto semplice: i battiscopa impiallacciati

None

Qual è il miglior processo di finitura possibile per la verniciatura del battiscopa? La risposta non è univoca e tra le diverse soluzioni possibili, sempre in funzione di esigenze specifiche, oggi vediamo insieme un esempio di ciclo possibile. Ogni cliente con cui ci confrontiamo ha un obiettivo proprio, quindi ci piace valutare ogni caso separatamente. Le soluzioni standard non sembrano mai dare più di una… soddisfazione standard, mentre noi di Cefla Finishing vogliamo essere sicuri di lavorare al meglio, in termini di efficacia e di efficienza, ed è per questo che progettiamo ogni soluzione con attenzione, personalizzando il processo per adattarsi ad una specificità o per risolvere un problema o, ancora, aggiungendo una funzione per fornire un risultato migliore.

Nel processo di verniciatura del battiscopa, in linea generale, si parte da una macchina spazzolatrice, per passare poi alla spruzzatrice. La prima mano sarà, ad esempio, fondo poliacrilico Uv 100gr /mq (Performa). Sarà quindi necessaria una fase di essiccazione e poi polimerizzazione (Cross oven e Forno uv Profili). La parte superiore dei profili verrà quindi levigata sulla spazzolatrice e verrà applicata una finitura su Performa e di nuovo essiccazione. 

La prima mano sarà probabilmente Fondo Poliacrilico Uv 100gr /mq (Performa). Sarà quindi necessaria una fase di essiccazione e poi polimerizzazione (Cross oven e Forno uv Profili). La parte inferiore dei profili verrà quindi lavorata sulla spazzolatrice, verrà applicata nuovamente una finitura su Performa e di nuovo essiccazione.


Cerca per categoria